Nella calza: Tocqueville

Nella calza: TocquevilleDue pezzi di carbone ideale nella calza della Befana, appositamente lasciati da Alexis de Tocqueville nel 1835-40, allorché scrisse in due diversi libri quel capolavoro che è "La Democrazia in America".
Chi si sente ideale destinatario dei pezzi di carbone, è pregato di ritirarli.

Il primo:
"Vi sono in Europa certe nazioni in cui l’abitante si considera come un colono indifferente al destino del luogo in cui abita. I più grandi combiamenti sopravvengono nel suo Paese senza il suo concorso; egli non sa precisamente quel che è successo e ne dubita, poiché ha inteso parlare dell’avvenimento per caso. non solo, ma il patrimonio del suo villaggio, la pulizia della sua strada, la sorte della sua chiesa e della sua parrocchia, non lo toccano affatto; egli pensa che tutte queste cose non lo riguardano in alcun modo, poiché appartemgono ad un estraneo potente, che si chiama Governo.
Quanto a lui, non è che l’usufruttuario di questi beni, senza spirito di proprietù e senza idee di miglioramento. Questo disinteresse di se stesso si spinge tanto in là che la sua sicurezza o quella dei suoi figli è compromessa, invece di cercare di allontanare il pericolo, egli incrocia le braccia per attendere che l’intera nazione venga in suo aiuto. Quest’uomo, del resto, benché abbia completamente sacrificato il suo libero arbitrio, non ama l’obbedienza più degli altri; si sottomette, è vero, al beneplacito di un impiegato, ma si compiace anche di sfidare la legge come un nemico vinto, quando la forza si ritira. così oscilla senza tregua tra la servitù e la licenza.
Quando le nazioni sono giunte a questo punto, bisogna o che modifichino le loro leggi ed i loro costumi, o che periscano, poiché la fonte delle pubbliche virtù vi si è essiccata: vi sono ancora sudditi, ma non più cittadini
".

Il secondo:
"Io chiamo grandi partiti quelli che badano più ai principi che alle conseguenze, alle generalità, più che ai casi particolari, alle idee più che agli uomini. Questi partiti hanno in genere lineamenti nobili, passioni più generose, convinzioni più salde e procedimenti più franchi e arditi degli altri. L’interesse particolare, che ha pur sempre la sua parte nelle passioni politiche, è in essi più abitualmente nascosto sotto il velo dell’interesse pubblico e talvolta riesce anche a celarsi alla vista di quelli stessi che agiscono sotto la sua spinta. I piccoli partiti, al contrario, sono in generale senza vera fede politica: non essendo sostenuti da grandi obiettivi,hanno un carattere egoistico che si manifesta in ogni loro azione: si entusiasmano a freddo, sono violenti nel linguaggio, timidi e incerti nell’azione; impiegano mezzi puerili come gli scopi che si propongono. Per questa ragione, quando un tempo di calma succede ad una rivoluzione violenta, sembra che i grandi uomini scompaiano a un tratto e che le anime si rinchiudano in se stesse.
I grandi partiti rovesciano la società, i piccoli l’agitano; gli uni la ravvivano, gli altri la depravano; i primi talvolta la salvano scuotendola fortemente, mentre i secondi la turbano sempre senza profitto
".

Può sembrare di no, ma i due pezzi sono decisamente collegati. Per modificare leggi e costumi di una nazione, servono grandi partiti.
Speriamo.

Buona Epifania. 

Annunci

4 Risposte to “Nella calza: Tocqueville”

  1. utente anonimo Says:

    Quindi se il 53% degli italiani votasse Italia dei Valori cosa succederebbe? Che l’IDV diverebbe un grande partito e avrebbe la forza di cambiare i destini del Paese….. Vado a vomitare solo all’idea e torno!

  2. utente anonimo Says:

    Non si parla di "grandi" o "piccoli" partiti in termini di consenso elettorale.

  3. utente anonimo Says:

    Chiaramente era una battuta paradossale….

  4. utente anonimo Says:

    E nun se po’ più scherza’….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: