Eluana sfascia lo stato? parte II

Letti i meritori commenti di G e di K preferisco postare ancora ma vorrei che venissero chiariti alcuni elementi nella tristissima storia degli Englaro. Qui nessuno tra i politici ha le competenze nemmeno per aprire un libro mondadori figurarsi un tomo di neurofisiologia del coma. Ma il problema è un ancora un altro. Un problema che, come medico, sento particolarmente stringente: l’assenza in tutta questa stroria di una presa di posizione (magari uscita da un consensus di specialisti) da parte dell’Ordine dei medici. Premesso che, se fosse per me, utilizzerei la sede romana del suddetto Ordine come ritrovo per gli homeless di Termini e, voglio precisare, con gli addetti ai lavori come pulitori degli stessi.
Premesso questo l’assenza di una presa di posizione netta, precisa, in nome della scienza e dell’etica è semplicemente ridicola. E’ ovvio che Berlusconi che è un idiota (lo vorrei precisare…), poi spara cazzate. Ma qui le cazzate le sparano tutti. Nessuno ha fatto un esame neurologico della paziente. Nessuno ha visto la sua ultima TC. Nessuno sa nemmeno cosa è una TC.
Ma tutti straparlano (compreso il mio adorato Foglio dentro la cui redazione, secondo me da un pò di tempo, bevono…). Tutti. Sia gli adoratori della vita che i seguaci della morte dolce. Nessuno sa bene cosa fare di questi corpi. Ma tutti sono pronti ad utilizzarli per le loro strategie politiche di mezza tacca.
E’ tristissimo.
A Kolchoz, in finale, te ne parlo da medico, uomo di sinistra, laico e antipapalino (e juventino…).
Io la spina non la staccherei mai ad una paziente nelle condizioni in cui si trova Eluana. Qui non si tratta di un paziente vivo che sopravvive grazie ad un respiratore. Eluana, se ho capito bene, respira autonomamente. Interromperle l’alimentazione è omicidio. Eluana, prendila come una provocazione orrenda ma non così lontana dalla realtà, è nelle condizioni neurologiche nè piu’ nè meno di un paziente con la malattia di Alzheimer allo stato terminale. Non muore perchè le condizioni generali sono ottime. Però non ha coscienza di esistere, non prova sensazioni, non prova dolore etc.
Che facciamo? Li uccidiamo tutti?

P.S. premesso che, in uno Stato normale, se una commissione scientifica dimostrasse la giustificazione scientifico-etica della scelta di Beppino Englaro, si deve dare alle persone la possibilità di scegliere. E, quindi specifico, i cattolici pensassero ai loro di corpi e non rompessero i coglioni.

Annunci

2 Risposte to “Eluana sfascia lo stato? parte II”

  1. kolchoz Says:

    tu sei medico e hai il tuo punto di vista solidissimo… però delle volte mi capita di incrociare lo sguardo di mia zia, malata di Alzheimer (temo terminale, proprio oggi è uscita per sempre da casa sua, per essere ricoverata in una clinica a lunga degenza) e mi chiedo: “Che senso ha una vita simile?” K

  2. marish Says:

    Assolutamente concordo con te. Ma è impossibile che in questo paese nessuna struttura legata al mondo scientifico abbia detto la sua? Tipo “voi politici ora divertitevi, la scienza dice questo…”. Se non esiste ciò, caro fratello, non ne usciamo mai. Perchè io e te di etica, per dirtene una, non ne capiamo un cazzo. Pensa il nostro premier che non sa nemmeno come si scrive.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: