Invece è finita così

http://usa2008.tocqueville.it/usaClick.swf?codice=287&id=0

Non dovevano vincere i Repubblicani di Mc Cain? Ritenta, sarai più fortunato!!

Annunci

10 Risposte to “Invece è finita così”

  1. Melina2811 Says:

    le urne riservano sempre delle sorprese…. e a me questa è piaciuta…

  2. marish Says:

    Meno commenti da poveraccio. Goditi la Roma. Presto dirò la mia su quello che si può considerare il vero EVENTO che conta nella vita mondiale. Le Elezioni Americane. Chiunque vinca.

  3. utente anonimo Says:

    Poveretto…bisogna capirlo…da quando le sue forze di riferimento non sono più in Parlamento ne va cercando disperatamente altre in giro per il mondo…

    gau

  4. kolchoz Says:

    No, il mo era un altro discorso: dopo i disastri di Bush chi avrebbe potuto credere che un qualsisasi repubblicano avrebbe potuto avere una minima chance di vincere? Ma soprattutto, alla luce non solo di Bush Junior, ma anche del Padre, delle ricette Reganiane in economia che adesso stanno miseramente naufragando, con quale contatto con la realtà si sarebbe potuto credere che l’opzione repubblicana avrebbe potuto fornire delle risposte nuove e credibili?
    Cioè credere in Mc Cain, sognare Mc Cain, ha significato, a mio modo di vedere, credere che le ricette repubblicane in società, economia, politica internazionale fossero ancora valide, cosa che, non io, ma la storia sta dimostrando assolutamente fallace.

  5. marish Says:

    Ripeto. Le ricette in economia che stanno fallendo sono opera di quell’idiota di Clinton. Ripeto. Dirò la mia. Ma spero tanto che Obama non sia un altro Carter. Premio Nobel della PACE, si. Ma i cui disastri ce li portiamo ancora sulle spalle…

  6. kolchoz Says:

    Veramente i disastri in economia sono opera di chi ha sostenuto gli acquisti a debito, spingendo intere fasce della popolazione a vivere al di sopra delle proprie possibilità. E questo era il fulcor delle ricette monetaristiche di Reganiana memoria. Succede che le ricette col tempo si incartino e creino fasi di tensioni. Anche le ricette Keynesiane di Roosvelt alla lunga portarono all’iperinflazione

  7. utente anonimo Says:

    Sì, ma le misure microeconomiche che facilitavano oltremodo il credito al consumo e l’apertura di società (a debito) della “new economy” poi esplose insieme alla bolla speculativa che le aveva accompagnate, le ha introdotte Clinton. Deto questo, il mio timore è lo stesso di marish sulla politica estera: senza risalire fino a Carter, già il buon Clinton si era accreditato come “good cop” nel mondo (Somalia, Bosnia, Kossovo, etc.) senza risolvere un problema che è uno…

  8. kolchoz Says:

    Guarda che il discorso del “Good Cop” è un grosso problema, anche perchè io credo una cosa: il presidente degli Stati Uniti è pagato dagli Statunitensi per gestire gli Stati Uniti, quindi meno world policeman e più politica condivisa con gli altri stati

  9. utente anonimo Says:

    E chi ci mandiamo a Sebrenica… ah, gli olandesi. Appunto.

  10. utente anonimo Says:

    Hai visto mai che col calcio totale…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: