L’autodistruzione del Capitalismo

No, così, seriamente: ammesso e non concesso che abbia due soldi da investire, come posso fidarmi delle banche?….per informazioni clikkate qui, che non solo vi dicevano che la Lehman Brothers l’altro ieri era a basso rischio, ma adesso raccontano che anche la Goldman Sachs è a basso rischio. Però non tutti sono concordi….clikkare qui
Ad Majora!
Annunci

7 Risposte to “L’autodistruzione del Capitalismo”

  1. gau Says:

    Beh, forse è solo sfortuna…

  2. BibbyMVP Says:

    Ma infatti, come direbbe ogni buon saggio che si rispetti, “fidarsi è bene, non fidarsi è meglio”.

  3. utente anonimo Says:

    Ma perchè, dico io, pensa a queste fesserie… dopo un’ora i dipendenti di lehman brothers erano già fuori dai buildings, con le scatole in mano, nessun cittadino americano dovrà sobbarcarsi spese del cavolo per via della follia delle scelte di tale compagnia… in Italia quei camorristi in libera uscita dei piloti… beh, lo avete visto da soli. Complimenti a Di Pietro. Tra camorristi sarà stato bello rivedersi.

  4. kolchoz Says:

    Mi sia consentito il contraddittorio:
    A) Non era in America, ma in Inghilterra (Non cambia granchè, ma per la precisione)
    B) Quelli con lo scatolone sono i responsabili del fallimento della banca d’affari, visto che erano loro a studiare nuovi modelli finanziari, a proporli, a lavorarci sopra, a seguirli e avevano l’obbligo di far fare i soldi agli azionisti della banca e invece hanno fatto fare loro il botto. Quindi più che gli scatoloni, per loro ci vorrebbero le manette.

  5. kolchoz Says:

    Ah, aggiungo: affidare tutti i propri risparmi ad una banca, che assicura bassi rischi (al prezzo di bassi rendimenti) e poi vederli sparire, perchè la banca non è stata in grado di capire che stava investendo in aziende sull’orlo del baratro non mi sembra propriamente una fesseria!

  6. utente anonimo Says:

    Si chiama semplicemente legge del mercato. Una cosa che noi non sappiamo nemmeno come si scrive. Tra parentesi: il mio è uno sfogo de panza. I lavoratori della Lehman Brothers se ne vanno incazzati ma con la prospettiva di trovare un lavoro entro un mese. I camorristi di cui sopra sanno che, in un paese con un mondo del lavoro bloccato come il nostro, come minimo finiscono sotto i ponti. Detto questo non ti vorrei tediare con la solfa della quantità di ricchezza che hanno creato in questi anni quella banca d’affari e quei lavoratori. Ma che cosa sto cercando di dimostrare… quelli sono capitalisti e vanno pertanto massacrati. I titolari di alcuni dei piu’ mostruosi privilegi di questo pianeta vanno difesi. Poveri. Continuo a chiedermi e qualcuno me lo dovrà spiegare come mai falliscono un sacco di aziende in Italia e nessuno caga il cazzo. Poi se si toccano le aziende da cui il Sindacato trae voti allora non si può fare nulla. Caro mio. La Lehman Brothers ha rischiato. Se la sono inculata. E nessuno, tra i contribuenti, ha pagato una lira. L’Alitalia doveva fallire 4 anni. Un’azienda inutile. Sorpassata dalla storia e tenuta in piedi per tenere in piedi una “casta” di protetti dallo Stato. Ma non ho speranze di convincerti che per quelli come me, te e tanti altri i Sindacati (e di conseguenza Governi di mezza tacca come questo…) non muoveranno mai un dito. Comunque continua a goderti il tuo sogno. Intanto Wall Street ripartirà e l’Alitalia, scommetti, fra un anno sarà ancora, anche sulle tue comodississime, spalle…

  7. gau Says:

    Condivido parola per parola l’analisi del nostro utente anonimo. Preciso alcune cose: A) Lehman Brothers nasce americana, non in Inghilterra. Aveva il suo headquarters a New York. B) Loro hanno sbagliato e pagano, ma condividono la colpa con tante agenzie di rating (Moody’s, Standard & Poor’s, Fitch, tanto citate da qualcuno a casa nostra…) che continuavano a dare giudizi lusinghieri (AAA, etc.) a fondi spazzatura e a banche sull’orlo del disastro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: