Ricapitolando la situazione politica

CamusAdesso che il buon Gau è in viaggio di nozze ne approfitto per ricapitolare il tutto. La situazione politica italiana è preoccupante, ma non è seria. Trovo sinceramente offensivo per gli italiani il fatto che da quindici anni  (Ripeto QUINDICI ANNI) l’Italia sia bloccata sul tema giustizia, e, nello specifico, giustizia di uno solo. Quando scoppiò Tangentopoli imperversava la Guerra nella Ex Jugoslavia e ancora non si sapeva se e quando si sarebbe riaperto l’aeroporto di Sarajevo, adesso funziona; all’epoca Internet era una cosa semisconosciuta per pochi adepti, adesso dove siamo? Il Mondo è cambiato, l’Italia è ferma; l’Italia è ferma e ancora non sa se una "rivoluzione" giudiziaria sia stata un mega complotto o un salutare repulisti; l’Italia è ferma e ancora non sà se il suo attuale premier sia uno dei più delinquenziali mascalzoni della sua storia o una delle più clamorose vittime di persecuzione giudiziaria della storia dell’umanità (personalmente ho un’idea, ma, per ora non la dico). Intanto il Mondo corre e noi rimaniamo aggrappati al nulla, perchè storicamente e politicamente di quello si tratta: il nulla. E quando è il nulla a farla da padrone, le nullità si aizzano: a Sinistra trovano spazio soggetti che per riempire il proprio ego smisurato sollevano questioni giustissime, ma con modalità talmente ignobili e inaccettabili nei termini da svilire anche le questioni poste sul tappetto. E’ strettamente necessario soprannominare Umberto Veronesi, Umberto "Cancronesi"? La questione posta da Grillo a base di questa sua discutibile affermazione è seria: può il più grande oncologo del Paese accettare cospicui finanziamenti dall’ENI che, grazie agli dirocarburi sui quali vive, genera quantità industriali di tumori? Bella domanda. Ma se la risposta è "Cancronesi", non solo si svilisce chi usa queste terminologie, ma si svilisce anche chi, senza sognarsi di usare certi insulti, si pone la stessa questione etica (Per esempio il sottoscritto!). Quando il nulla detta l’agenda politica, le nullità si alzano: è del tutto normale intervistare ancora Daniela Santanchè, sentire cosa abbia da dire; è del tutto normale che il Ministro della Pubblica Istruzione sia convinta che una delle soluzioni ai problemi della scuola sia il Grembiule Blu. E intanto i problemi rimangono lì, sul tappeto, irrisolti e irrisolvibili. E allora ogni questione perde credibilità: perchè i Napoletani non si arrabbiano più per la presenza della mondezza nelle loro strade? E’ stata tutta raccolta e smaltita? Si sarebbero dovuti portare i libri contabili dell’Alitalia in tribunale il 30 Giugno, oggi è il 15 Luglio e sono appena sceso da un volo Alitalia, e posso assicurare che non ho avuto la sensazione di una compagnia allo sbando. Il federalismo fiscale si sarebbe dovuto avviare entro i primi cento giorni del nuovo governo? Quanto manca alla scadenza? E il dialogo sulle riforme istituzionali? Il famoso "Se po’ fà" di Berlusconi rivolto a Veltroni dove è andato? "Nun se po’ fà più?" Intanto siamo qui a chiederci se il Premier è innocente o colpevole. Siamo qui a organizzare manifestazioni giuste, ma svaccate, sbracate, senza un minimo di respiro a medio-lungo termine: non c’è l’intento di far cadere il governo, non c’è l’intento di creare una nuova classe dirigente a sinistra, c’è solo una "pars destruens" a 360°. La coscienza di Comunista mi chiedeva di partecipare ad una manifestazione contro il governo più a Destra della storia della Repubblica, ma non ce l’ho fatta…percepivo qualcosa di sbrindellato, di slabbrato. Così il Governo così l’opposizione: attaccati al nulla, disposti a tutto, destinati a niente.
Annunci

5 Risposte to “Ricapitolando la situazione politica”

  1. utente anonimo Says:

    Per la prima volta credo di essere abbastanza d’accordo con te, ciccione.

    Sei sulla buona strada, ora butta le copie dell’Internazionale e la tua redenzione sarà completa.

    Andrew’s Tavern
    (il vicino di blog)

  2. marish Says:

    Va tutto bene (o quasi…). Ma mi spieghi che cazzoo centra Camus?

  3. marish Says:

    Ovviamente per il nostro amico di blog… Camus è quello della foto.

  4. kolchoz Says:

    Perchè Camus? Ho cercato “Nichilista” su google immagini e mi è comparso lui….semplice. Per quel che riguarda “Internazionale” perchè dovrei buttarlo?

  5. utente anonimo Says:

    Il post non è affatto male. Ma è (giustamente) il punto di vista di un compagno deluso. Secondo me, le cose stanno ancora peggio…
    Fatemi finire di saccheggiare la Sicilia e poi torno…

    gau

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: