Espana Campeon!

Spagna CampioneE alla fine mi è capitato anche questo: vedere la Spagna che vince qualcosa. Certo dopo la Danimarca e la Grecia tutto sembra possibile…seriamente. Questa volta bisogna solo che inchinarsi ad una squadra che ha preso tutti a schiaffi (tutti tranne uno), una squadra che ha dimostrato che è possibile vincere anche giocando palla a terra, lasciando a casa anche campioni celebrati, come Raul e Raul Bravo. Ma non è solo quest’aspetto che, alla fin fine, mi fà essere contento del trionfo spagnolo…è la gioia per la Spagna stato, per il popolo spagnolo. La Spagna, dopo secoli, è ritornata nella storia e lo sta facendo nel migliore dei modi possibili, con una democrazia vera, compiuta, totale e indiscutibile (Ancora trent’anni fà non era così scontato). Con uno sviluppo economico importante, con un ottimo coniugio tra dinamicità del mercato e rispetto dei diritti dei lavoratori, senza arroganza e senza zone d’ombra, come, per esempio, in Corea o Cina. Adesso per gli spagnoli questo trionfo calcistico è, senz’altro, il sugello di un lungo percorso di crescita sociale partito a metà anni settanta…un percorso che li ha portati dall’essere un paese retrivo, reazionario e sottosviluppato, ad uno degli stati con la legislazione sociale più progredita in Europa. Delle volte la storia si diverte a mettere insieme coincidenze strane…spesso capita che i trionfi sportivi segnino l’apice e l’inizio del declino della società rappresentata dal team trionfante: così successe all’Italia del trionfo europeo del 1968 (Apice e inizio del declino deio favolosi anni sessanta), così successe per la Francia del 1998 (apice e inizio del declino della Francia ottimista e felice di Mitterand e Chirac), così successe per l’Inghilterra del 1966 (Apice e inizio del declino dell’esplosione economica dell’Inghilterra del Welfare), e adesso, così sembra, sta succedendo per la Spagna: la scelta di investire nei mutui subprime statunitensi sta cominciando a portare i primi rallentamenti nella cavalcata spagnola degli ultimi tre decenni…ma oggi, per la Spagna civile, ricca e progredita di Juan Carlos e di Zapatero tutto questo non ha senso: hanno vinto l’europeo di Calcio! Que Viva Espana!!
Annunci

3 Risposte to “Espana Campeon!”

  1. gau Says:

    Ma nun te vergogni?

  2. utente anonimo Says:

    Perchè dovrei? Per il calcio tifavo Germania, per il resto tifavo Spagna…

  3. utente anonimo Says:

    Sei matto.

    A
    (il vicino di blog)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: