Il Travaglio della Repubblica Italiana

TravaglioPersonalmente non ho gli strumenti per stabilire se ciò che ha detto Marco Travaglio a "Che tempo che fa" a proposito del Presidente Schifani (per il quale, sia ben chiaro non nutro alcuna simpatia) sia corretto, sia vero, sia in parte o del tutto vero. Però ieri sera ho avuto modo di imbattermi nella puntata di Matrix dedicata, per l’appunto, alle dichiarazioni di Travaglio. Tutto il contesto mi ha lasciato un profondo senso di amarezza e, sostanzialmente, di incocludente e non conclusivo. Tuttora sono uno dei pochissimi fautori dell’ipotesi per cui Tangentopoli fu, a suo modo, una pagina esaltante della vita civile italiana e che fosse arrivato il momento che un sistema sostanzialmente pietrificato subisse uno scossone profondo sin dalle fondamenta. Però mi rendo conto che questi quindici anni di giustizialismo/garantismo a corrente alternata hanno dissanguato il Paese sin dalle viscere. Il far ruotare il dibattito politico intorno alle amicizie vere o presunte di quello piuttosto che di quell’altro ha semplicemente reso un torto alla giustizia. Con questo sistema ognuno può usare la clava dell’amicizia sbagliata per attaccare e affossare chiunque altro, con questo sistema siamo tutti potenzialmente colpevoli e, di fatto, siamo tutti innocenti. A certi livelli è facilissimo, specialmente nelle regioni del Sud, imbattersi in mafiosi, contigui con la mafia, parenti di mafiosi. Il tirare fuori l’incontro che sia giudizialmente irrilevante a elezione di Presidente del Senato avvenuta danneggia soprattutto chi, invece, ha a cuore la verità sulle connivenze che legano finanza, politica e mafia…getta su ogni inchiesta a carico di qualsiasi politico l’ombra del pettegolezzo, svilisce e annichilisce chi cerca la verità, perchè rischia di porlo sullo stesso piano di chi sguazza nel si dice. Spesso Travaglio ha tirato fuori elementi di stortura tra politica, malavita e finanza, ma questa volta no. Il suo intervento è sembrato eccessivamente ad orologeria per sembrare in buona fede, è sembrato eccessivamente pretestuoso per sembrare vero: possibile che nessun magistrato abbia solo chiesto un’udienza a Renato Schifani per quelle amicizie? Tutte "Toghe Azzurre"? Non credo proprio…forse, semplicemente, perchè i fatti non sussistono?
Ma questa è solo la prima parte della mia profonda amarezza e anche nausea di quest’intera vicenda. Il senso di ributtanza nasce da lontano, nasce dalla constatazione di come l’agenda civile del Paese sia dettata da una classe politica autoreferenziale (Ricordo con orrore i dibattiti circa i tempi dei dibattiti in campgna elettorale), noto che non c’è un progetto politico, un disegno a medio-lungo termine. La Sinistra si è creata la fiction del governo ombra, dietro la quale si è rifugiata, la Destra ha capito che ciò che soprattutto và riformato è il Suo bacino elettorale che, in buona sostanza, le ha chiesto di riformare altro. E allora diventa ovvio e naturale che le prime parole del nuovo governo siano in difesa del Presidente del Senato, per un intervento televisivo. Zapoatero avrebbe semplicemente soprasseduto, perchè ha un Paese da governare, e non può certo perdere tempo con la Tv.
Speriamo, solamente, che questo Travaglio ci regali un parto felice.
Annunci

7 Risposte to “Il Travaglio della Repubblica Italiana”

  1. utente anonimo Says:

    Qualche cosa si muove… forse.
    M

  2. kolchoz Says:

    In che senso?

  3. SeaCaptain Says:

    Noto che l’intervento di Travaglio tu non l’hai proprio seguito….Travaglio stava pubblicizzando il suo libro, e si parlava del nuovo parlamento e Schifani fa parte del nuovo Parlamento!
    La seconda carica dello stato in tutte le democrazie deve essere al di sopra di ogni sospetto… e in ogni caso Travaglio ha solo riportato ciò che è stato riportato su un altro libro…
    Beh certo l’intervento è ad orologeria perchè si parla del nuovo Parlamento….
    Cmq ricorda la mafia va dove ci sono i soldi e per questo bisogna accattivarsi chi in soldi te li da….ovvero i politici!!
    Non dimenticare mai le inchieste di Falcone e Borsellino sulla collusione tra mafia e politica, non sono teoremi astratti, ma molto concreti

  4. utente anonimo Says:

    Mi avete svegliato di nuovo…

    M

  5. kolchoz Says:

    Hai perfettamente ragione: la collusione mafia politica è una tristissima realtà. Quello che non capisco, sinceramente, è come spesso capiti di mischiare capre&cavoli. Nel senso che accusare Schifani di essere contiguo alla mafia (Cosa che non escludo a priori, sia ben inteso) per una compartecipazione in una società nella quale era socio un signore che vent’anni dopo ha compiuto atti mafiosi significa prendere scorciatoie che, a livello giudiziario non significano nulla e che a livello politico non portano da nessuna parte. Ma soprattutto si rischia di trascinare nel baratro degli assiomi anche inchieste delicatissime che, invece, stanno accertando la verità. Vedi agli inizi degli anni novanta ci fu un profondo giro di vite sulla Mafia, se in quel momento Schifani (Che all’epoca non era un noto esponente del partito di maggioranza) non fu coinvolto un motivo deve pur esserci. Pure Ugo Intini era il numero due di Craxi, ma fu l’unico socialista craxiano fino all’ultimo secondo, a non essere nemmeno sfiorato dalle inchieste di Tangentopoli. Evidentemente era una persona corretta.

  6. gau Says:

    Kolchoz! Forse ch’io intravedo una luce in fondo al tunnel?

    Comunque Tangentopoli è stato un disastro. Altro che rivoluzioni, stagioni esaltanti, etc. Un disastro e basta.

  7. gau Says:

    http://www.corriere.it/politica/08_maggio_15/travaglio_martirano_3b59d18e-224b-11dd-8bc7-00144f486ba6.shtml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: