Mi arrendo…

Il Guardian è Dio. Punto.
Non ci sono altri modi per descrivere la sensazione che prova un perdente come me a vedere come, in pase normali, un quotidiano di ampia diffusione (immaginatevi la Repubblica…) tratta con decorosa e rispettosa serietà il mondo della musica leggera.
Adesso, tanto per morire un pò di piu’ dentro, godetevi la lista di geniali siti di musica on line… fatelo e pensate che in Italia ancora mandano in giro beccamorti della peggiore risma (Faletti…) a fare pubblicità progresso contro il file-sharing… che è praticamente morto.
Non abbiamo speranze.
Penitentiagite.

Cliccate e godetevi il titolo. Come sempre, un passo avanti anche in questo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: