Change happens…

Sembra – anche il New York Times, mai tenero con Bush, lo ammette – che un timido cambiamento si stia affacciando in Iraq. Sembra che in alcune province, tra queste spicca Fallujah, ex roccaforte di ribelli e jihadisti, i sunniti e qualche sciita si stiano avvicinando agli Americani.

Troppo il sangue versato da Al-Qaeda, troppa l’invadenza del vicino iraniano (sembra inoltre che l’avvicinamento del premier sciita Al-Maliki all’Iran non sia molto gradito), troppa la disperazione per un caos di cui non si vede la fine, troppa la voglia di ribellarsi ad un destino che sembra già scritto. . E così sono proprio le autorità religiose, dal saggio sciita Al-Sistani agli ulema sunniti, che invitano gli Americani a restare.

Il giudizio sulla decisione di invadere l’Iraq non cambia, ma abbandonarli ora è folle. E vigliacco.

Ecco come il NY Times (thanx again) vede attraverso le sue articolate e divergenti vignette la situazione.

gm070825

jd070824

ta070822

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: