Cypress Hill

Erano proprio un gruppo strano i Cypress Hill. Non che si siano sciolti per carità. Ma da Temple of the Boom (A.D. 1995) di loro di decente non si è visto molto. Defezioni temporanee (Sen Dog). Gruppi ombra svaniti nel nulla (Psycho Realm) e tante pacchianerie (è girato per un periodo un loro video tremendo con come vocalist il cantante dei Rancid… ma si può?). Insomma ad occhi seri appaiono come il classico gruppo che sta inesorabilmente scalciando  nel letame della sua fossa. Dispiace proprio.
Eh si erano proprio fighi i Cypress Hill. Figli più puri della LA meticcia di fine anni ’80. In quegli anni due ispanici senza futuro e stonati dalle canne decidono di formare una crew invitando come DJ uno scontroso bianco. I tre si danno il nome della strada da cui provengono (la Cypress Hill Avenue appunto…).  Basta poco. Qualche mixtape e la scena musicale più democratica del mondo decide che i tre buzzurri possano accedere all’olimpo. Tre albums (Cypress Hill del ’91, violentissimo, Black Sunday del ’93, carucciello e, soprattutto, Temples of Boom del ’95 PAUROSO) e ai Cypress riesce ciò che non era riuscito a mille altri gruppi precedenti. Sfondare nel mondo. Nel vero senso della parola. Nel 1994 non c’era un culo che non ballasse al ritmo di Insane in the brain. E tutto dieci anni prima di Enimen. E pazienza se il cervello spostava la tua mente verso i A Tribe Called Quest. In quei due-tre anni se la comandarono alla grande. Transnazionali (avevano fans ed ammiratori in tutto il mondo) ma soprattutto uno dei pochi gruppi che riusciva a superare le barriere camorristiche delle opposte coste.
A dimostrarlo, una volta per tutte, questo stupendo video. 1991. New York City in apparente status pre-Giuliani. Loro che se la godono. Sono tre ispanici cresciuti tra i muri di cemento dei sobborghi di LA e, con un attitudine da sboroni meravigliosa, se la girano a Times Square. Non da soli e questo è il bello. Sullo sfondo Ice Cube (il mito mai incoffessato della post adolescenza di Gau?) e Q-Tip ( il rapper più cool della storia?).
Eh si. Una volta l’hip-hop faceva proprio paura…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: