The Organ

Insomma non ne va bene una. Ci mancava anche che si sciolgono le Organ. Quattro scarne parole sul loro semplicissimo sito e via. Volate via. Così.
In realtà nella mia vita (ma non penso nemmeno in quelle degli altri…) non cambierà molto.
Fa schifo ora e continuerà a farlo. Ma si sa, avere qualcuno vicino aiuta.
Non erano nulla di speciale le nostre amichette di Vancouver. Un (apparentemente…) dimesso combo lesbo con un disco d’esordio non male ma che nascondeva due singoli strappacuore indimenticabili. Se ne è già parlato. Tutto molto già sentito (Smiths, primi Cure etc) ma mi era successa la stessa cosa con gli Interpol circa 4 anni fa. Musica già sentita. Look già visto. Ma Obstacle 2 e NYC sono state le “mie” canzoni per un bel po’.
In fondo è come beccare per caso una vecchia fidanzata e rifarci un pensierino.
Così senza cattiveria, senza nemmeno provarci.

Di “Memorize the City” ne ho ampiamente già parlato.
“Brother” non regge il confronto ma rimane una canzone bellissima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: