Dick Wolf

coverLa televisione è proprio un bell’attrezzo. Dal punto di vista mentale lo assimilo ad una sniffata di colla (tipo: non costa tanto e l’effetto dura poco). Premesso che quando sono nel bel mezzo di una di “quelle giornate” posso sostenere anche le interviste di Marzullo, della televisione italiana ho una considerazione "moolto" vicina allo zero. E sti cazzi, direte voi… comunque… cosa vedo dunque della "nostra" televisione? Poco o nulla… Minoli, Lucarelli e qualcos’altro…  il mio problema con l’offerta della nostra TV è legata al "confronto". Naturalmente non faccio riferimento certo ai cani viennesi o alle ispettrici razziste francesi. Secondo me, come in mille altri ambiti, il dramma giunge al momento del confronto con l’"offerta a stelle e strisce". Provateci. Il risultato? Umiliante. No. Non ci siamo proprio. Si potrebbe parlarne per ore. ER, X-Files, CSI… ma non perdiamo tempo ed affrontiamo a muso duro la serie TV più cool e "vera" degli ultimi anni: Law and Order. Focalizziamoci sull’uomo che l’ha creata: Dick Wolf. Uno che senza sapere che faccia abbia lo conosciamo ed amiamo tutti. Ora fate un piccolo sforzo e cercate di paragonare le sue storie, i suoi personaggi, le su ambientazioni con quelle "scelte" dai nostri "creatori" di Serie TV o Fictions. Mio Dio! Meglio smettere… non fosse altro per i chili di nominations ai Grammy ricevuti (un solo successo chissà perché?). Non fosse per le tonnellate di personaggi “veri” che ci ha regalato nel corso degli anni. Personaggi che non ti fanno sentire un idiota perché non sei abbronzantissimo, un pò ingrassato, scojonato perchè appena mollato o malato per una qualsiasi malattia. Personaggi tagliati con il coltello. Durissimi. Vi prego non li paragonate con quelle deprimenti mammolette di Distretto di Polizia! C’è da dire che qualcuno potrebbe controbattere che con gli attori che si ritrova anche i Vanzina vincerebbero un Oscar (e che attori… così sulla bocca: Sam Waterston, Chris North, Adam Schiff, Jerry Orbach, Dennis Farina,… si potrebbe continuare per ore…). No, ma non è solo questo. La forza di questa serie, giunta al decimo anno (auguri!), è la sua veridicità. La New York che abbiamo visto in Law and Order, in Unità Speciale ed in Criminal Intent è una versione della Grande Mela assolutamente credibile. Questo è il merito principe di Wolf e dei suoi collaboratori.
… provate a fare lo stesso con la Napoli di La Squadra… su, dai, non vi vergognate non è colpa vostra!

P.S. per ultima cosa (…non guasta mai) a Wolf è da riconoscere una capacità straordinaria nello scegliere delle fighe pazzesche nel ruolo (eccitantissimo di suo…) di pubblico ministero… un grande.

Classifica "personale" dei PM in ordine di avvenenza:
1. Elisabeth Rohm
2. Jill Hennessy
3. Carey Lowell
4. Angie Harmon

Annunci

2 Risposte to “Dick Wolf”

  1. utente anonimo Says:

    Scusa, ma non condivido AFFATTO!
    Secondo me fiction come “ER”, oltre ad essere di una bruttezza devastante, sono noiose, lontane e incomprensibili. Realtà come quelle proposte da “La Squadra” e dalla prima serie di “Distretto di Polizia”, oltre ad essere molto più vicine alla nostra di realtà, sono anche funzionali al ruolo VERO di quella TV: intrattenimento e riposo. Una persona che torna a casa da una giornataccia, stressante (insomma come dice Max Giusti nella pubblicità dell’acqua…) ha il diritto di vedere quel qualcosa che, senza prostituirgli il cervello (come l’osceno Carabinieri…) ha il pregio di regalargli un’ora e mezza di rilassante tv, magari non difficilissima. Vedi, anche in Italia hanno provati a fare un programma sulla falsariga delle fiction made in USA (Commissariato Trevi-Campo Marzio)….una cosa inguardabile, di una noia mostruosa! Poi non so quanto la NY di Law&Order (serie Tv tra le migliori “usa”) sia vera: New York è una città bellissima, ma è anche abitata a persone assolutamente NORMALI, che la mattina vanno a lavorare, il pomeriggio si svaccano davanti al baseball e la sera si rintronano con i realityshow…non sono mica tutti (ma nemmeno una minoranza) maniaci stupratori o dectetive con gli occhiali scuri e drammoni alle spalle….anzi, ti dirò, i poliziotti statunitensi che ho visto erano tutti piuttosto panzuti e paffuti.
    Te lo chiedo per non offendere la TUA intelligenza, sei un ragazzo istruito, non farti prendere da un bieco provincialismo esterofilo che non ti appartiene!

  2. utente anonimo Says:

    ah ma sei tornato…
    è un piacere sentirti…
    di tv non capisci un cazzo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: