Madonnari

"Please, don’t say you’re sorry…"

          Madonna – "Sorry". Confessions on a dance floor. Warner Bros Records, novembre 2005

08-07-06_1522Il 6 agosto la signora Louise Veronica Ciccone, meglio nota come Madonna, è venuta a Roma. Lo Stadio Olimpico era stracolmo: settantamila persone in delirio per la quarantottenne regina del pop dalla voce perennemente asfittica, fedele alla Kabbalah, capace di dominare la scena dal 1984 ad oggi, soprattutto grazie alle sue inimitabili doti di talent-scout di produttori (William Orbit, Joe Henry, Stuart Price). I giornali parlano di una performance straordinaria, di una grandissima energia, di eccezionale abilità nel tenere il palcoscenico.

Ma parlano anche di altre cose. Approfondendo le singole fasi del pirotecnico show, si apprende che ad un certo punto “si alza la croce tempestata di specchietti, appesa c’è Madonna in camicia rossa e con una corona di spine d’acciaio. Sopra di lei scorrono le immagini dei bimbi che l’Aids ha reso orfani e i dati impressionanti sulla fame in Africa. E c’è il boato dei 70 mila che dimostrano così di apprezzare la scena sotto accusa del Confessions Tour” (Corriere della Sera- 7 agosto 2006). Non solo.

Ci dicono anche che “mentre intona «Sorry», cantata in coro da tutto lo stadio, sui megaschermi scorrono i volti che secondo Madonna rappresentano il Male: Condoleezza Rice, Mussolini, Hitler, Tony Blair, Bin Laden, Berlusconi, Nixon, Kissinger, Saddam Hussein, Putin e George W. Bush. C’è anche un frammento con papa Ratzinger. E contro tutti loro scatta l’applauso di tutto il pubblico” (Corriere della Sera- 7 agosto 2006).

Da informazioni riservate, sappiamo inoltre che è intervenuta una commissione di censura congiunta SIAE – Santa Sede per eliminare alcuni nomi scomodi dalla lista di personaggi “del Male” disegnata da Madonna: tra questi spiccano i nomi di Pietro Gambadilegno, Massimo D’Alema, Pupo, Macchia Nera, Sandro Bondi, Frate Indovino (il vero, unico e pericolosissimo inventore dei “calendari”), Keyser Soze, Gastone, Theodore Roosevelt, Salvo Sottile & Elisabetta Gregoraci, Zidane & Materazzi, Pio XII.

I settantamila dell’Olimpico erano troppo presi dal delirio. Ma tutti gli altri ardono dal desiderio di conoscere quale sia la “lista del Bene” di Madonna. Quella, chissà perché, manca sempre. Siamo sicuri che basterà comprare il biglietto del prossimo – sobrio – show per soddisfare la nostra morbosa curiosità. Quindi rivolgiamo un appello ai fans di Madonna: convincetela a tornare il prima possibile. Divorati dall’ansia, prima o poi potremmo persino decidere di andare a vedere il prossimo concerto di Bob Geldof.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: